Live now!
#

Vanity Fair Italy interviews Dot Lung about her magical formula for social media growth.

Dot Lung: «La formula “dragon”, per guadagnare con Instagram»

 

Conosciuta come «Mother of Social Media Dragon», Dot Lung spiega come si può guadagnare su Instagram

Sempre più frequentemente sentiamo parlare di marketing digitale e delle numerose opportunità di business offerte dal web, ma purtroppo – nella maggior parte dei casi – raggiungere risultati tangibili può richiedere una mole di lavoro e un impegno economico nettamente superiore alle aspettative.

Sapersi muovere su Instagram e Facebook per alcuni diventa un vero e proprio business. Dot Lung – nota anche come Mother of Social Media Dragon – è una guru nel settore: «Investi in contenuti di alta qualità, è la qualità che conta non la quantità.

Investi nella tua media strategy prima di iniziare a utilizzare i media a pagamento per pubblicare contenuti mediocri. Se crei contenuti di alta qualità, vedrai effettivamente un risparmio di soldi pubblicitari quando inizierai a fare advertising».

Ideatrice della «Dragon’s formula», Dot passa in Italia, durante la quinta edizione dei Digital Design Days (in programma a Milano dal 10 al 12 ottobre), per spiegarci come sfruttare l’algoritmo di Instagram e costruire ampie comunità digitali.

Su quali principi si basa la sua «Dragon’s formula»?
«Ci sono sei elementi nella formula, una per ogni lettera della parola “dragon”:

D sta per dialogo – padroneggiare l’arte della conversazione e conoscere il tuo audience e costruire una relazione a lungo termine con loro attraverso il dialogo. Il dialogo ti fa sentire come se tu conoscessi già la persona con cui stai parlando. La fiducia si stabilisce in questo modo.

R sta per la capacità d’identificarsi (relatability) e avere rilevanza: più il contenuto aiuta l’immedesimazione, più piace! Vuoi sapere come creare contenuti del genere? Fai emozionare le persone. Come? Usando l’antica arte dello storytelling.

A sta per autenticità. In un mondo pieno di fake news non è mai stato così importante essere autentici, rimanere fedeli ed essere realmente se stessi. Non cercare di essere cool se non lo sei. Se sei falso, attirerai follower falsi o, peggio ancora, i follower sbagliati.

G sta per dare valore (give value). Maggiore è il valore che offri al tuo pubblico, maggiore sarà la fedeltà al brand che riceverai nel tempo. Prenditi cura delle persone e le persone si prenderanno cura della tua attività.

O è per opinione. Il contenuto polarizzante funziona, quindi racconta il buono, il brutto o il cattivo. La controversia fa impennare l’engagement, usalo saggiamente. Non è mai stato così importante come oggi per i brand prendere posizione e condividere le proprie opinioni.

N è per nicchia. Devi conoscere esattamente chi stai cercando di raggiungere. Più i tuoi contenuti sono mirati e specifici, più risulteranno personalizzati per il tuo pubblico di destinazione. Non hai bisogno del mondo intero hai solo bisogno di un gruppo specifico, non più di 250 persone, per iniziare un movimento o un’attività.

S è l’elemento segreto nella formula del drago. S sta per “scaling social” ma in realtà s’intende il socializzare! Il segreto è davvero investire tempo nella creazione di reti sociali e nella costruzione di relazioni all’interno e all’esterno della rete. Ogni drago sociale ha imparato l’arte del socializzare online e offline!

Quando crei una strategia per i contenuti dei social media, più elementi puoi spuntare dalla lista del “Dragons” più engagement e visibilità organica avrai per la tua campagna, causa, eventi, azienda o personal brand. Per lavoro mi occupo della crescita di account Instagram e questa formula funziona davvero!»

È ancora possibile crescere su Instagram senza fare pubblicità a pagamento?
«Assolutamente, lo faccio da 8 anni e attualmente per un paio di marchi secondari e progetti per Wix.com. Abbiamo appena lanciato BetterThanPlaster.com un marketplace in cui gli artisti possono vendere le loro stampe artistiche e stiamo seguendo un percorso organico concentrandoci sulla costruzione della nostra comunità di artisti anziché sulla pubblicità a pagamento».

Quali sono gli errori più frequenti che vengono commessi su Instagram?
«Concentrarsi troppo sulle vanity metrics e non sull’engagement con le persone giuste. Usarlo solo come una piattaforma di trasmissione e non come un modo per invitare ad aprire conversazioni dirette con le persone. La maggior parte delle attività di vendita si svolgono tutte tramite messaggi privati, quindi pensa a come integrare davvero la messaggistica nella tua strategia. I grandi errori da evitare sono: usare bot, app di terze parti, non socializzare e non creare reti. I social network servono per fare net-working! Devi lavorare come un dragon!»

Come si può guadagnare su Instagram?
«Ci sono alcuni canali di entrate. Puoi avere un negozio Instagram e vendere i tuoi prodotti. Puoi creare contenuti per i brand (i cosiddetti branded content) oppure creare i tuoi contenuti come digital creator ed esser pagato dai marchi per la pubblicazione».

Ha senso acquistare follower?
«A seconda di quali sono i tuoi obiettivi, non consiglierei mai di acquistare follower. Compreresti i tuoi amici nella vita reale?».

Consiglierebbe l’uso degli hashtag? È utile inventarne di propri o usare quelli comuni?
«A seconda di ciò che rappresenta il tuo marchio e i tuoi obiettivi, è sempre utile utilizzare il tuo hashtag personalizzato e gli hashtag tradizionali per la ricerca di Instagram.»

Quanti hashtag consiglia di usare?
«Se stai cercando di crescere, puoi utilizzare fino a 30 hashtag per post. Gli hashtag sono il SEO di Instagram, quindi è importante utilizzare hashtag rilevanti con i quali vuoi essere conosciuto e cercato».

Quali sono i giorni e gli orari migliori per pubblicare nuovi contenuti?
«Il momento migliore per postare è quando la tua audience è attiva. Puoi scoprire ciò con app apposite».

Post o Stories: quando è meglio usare uno anziché l’altro?
«Entrambi. Le stories per contenuti più “grezzi”, reali e per contenuti dal vivo. I post invece per contenuti curati e con un lavoro di alta produzione».

Riguardo il piano editoriale: è bene essere sempre coerenti con il proprio topic principale o è buona abitudine variare i contenuti?
«La coerenza è la chiave sui social media. Le persone ti seguiranno per le tue conoscenze o competenze in un determinato campo o area, quindi mostralo! Crea contenuti che ami e che ti interessano e che conosci davvero. “Resta al tuo posto e io rimarrò nel mio.” Per Instagram: più coerenti, specifici e di nicchia sono i tuoi contenuti, migliori saranno i risultati».

È importante creare relazioni con i propri follower? Perché?
«Assolutamente, questo è il punto centrale dei social network: costruire e coltivare le nostre relazioni con vecchi e nuovi contatti, amici, familiari e con il pubblico. Più coltiverai queste relazioni, più engagement vedrai e più crescerai».

Related links
Close

Let's grow
your social
media empire
together

+1 661 368 5864

Contact
@ 2018, by Dot Lung
Design by Sofia, code by Vool.Studio